Il 2016 è l’anno in cui i tassi hanno ancora una volta raggiunto i minimi storici.
L’indice Euribor a tre mesi è -0,30%. Questo dato implica che le condizioni oggi sono estremamente favorevoli per fare un investimento acquistando casa.

Infatti dati economici riportano una forte crescita dei mutui, spesso a tasso fisso, visto il dato cosi negativo dei tassi di interesse.

Comprare casa oggi è davvero conveniente, pensare che solo 12 mesi fa lo stesso indirice Euribor a tre mesi era di -0,04% e 5 anni fa era a 1,55%. A questo dato va sempre aggiunto lo spread della banca (il guadagno del prestito) che solitamente segue inversamente l’andamento dei tassi; ovvero il tasso di interesse scende e lo spread sale, lo spread scende il tasso sale.

Ad ottobre 2016 il miglior mutuo a nostro parere risulta quello di Intesa San Paolo, “Mutuo Domus” con un tasso fisso finito all’1,50% (quindi compreso di spread).

Nello scenario globale italiano, i tassi fissi vanno da 1,50% a 2,37% molto lontano dai limiti del drammatico 2008, anno in cui ci fu la crisi dei mutui e dell’intero sistema economico mondiale.


0 commenti

Lascia un commento