Se tenere il conto esatto degli importi da versare quando si ha più di un prestito all’attivo presso diverse finanziarie crea qualche difficoltà, e soprattutto se la liquidità per coprire tutti gli impegni rischia di non essere più sufficiente, un prestito consolidamento debiti può aiutare a rimettere ordine nei conti e avere una somma aggiuntiva per far fronte al problema.

Si tratta infatti di ottenere un unico prestito che sostituisca tutti gli altri e un solo ente finanziario di riferimento per versare la rata mensile, concordata in base al nuovo contratto.

Chiedendo nuova liquidità il debito totale sarà logicamente più alto, ma il ritrattare le condizioni e i tempi di rimborso può aiutare a gestire meglio la situazione, evitare errori e complicati problemi di insolvibilità.

Anche in situazioni meno a rischio, una nuova offerta può semplicemente riservare tassi di interesse più vantaggiosi e più flessibilità in caso di imprevisti.

Affinché il passaggio sia conveniente andranno valutate tutte le variabili normalmente considerate all’apertura del credito e andrà sottoposta alla nuova banca la situazione del reddito e quindi della capacità di rimborso, per ottenere l’approvazione.

Il consolidamento debiti può riguardare anche impegni economici importanti come l’estinzione del mutuo casa, che può essere rifinanziato insieme ad altri prestiti.


0 commenti

Lascia un commento