DocSF

DocSF

Did You Know?

We design Docy for the readers, optimizing not for page views or engagement

Banche italiane sotto indagine

Banche italiane nel radar delle autorità di vigilanze Ue, nessun allarme
Le banche italiane finiscono sotto i radar delle autorità di vigilanza bancaria europee, che hanno intensificato il monitoraggio dei livelli di liquidità delle banche italiane. Ma finora non ci sarebbero motivi di preoccupazione. È quanto riporta l’agenzia Reuters, citando una fonte europea di alto livello.
L’agenzia stampa riferisce che il monitoraggio è stato effettuato “più intensamente del solito” dopo l’impennata dei rendimenti dei titoli di stato. I controlli coinvolgono i depositi dei clienti e il mercato interbancario, aggiungendo che “nessun segno di allarme” è stato rilevato. Nessun commento è arrivato finora da Bankitalia e Bce.
Va detto che la Bce e le autorità nazionali monitorano regolarmente le condizioni di liquidità e “aggiustano” il monitoraggio, inclusa la sua frequenza e profondità, durante i periodi di stress e volatilità di mercato.
Secondo gli ultimi dati disponibili, i depositi bancari italiani sono scesi leggermente a luglio, toccando quota 2.390 miliardi, da 2.410 miliardi di euro un mese prima. Ma negli ultimi mesi i depositi sono rimasti sostanzialmente stabili.
L’articolo Banche italiane nel radar delle autorità di vigilanze Ue, nessun allarme sembra essere il primo su Wall Street Italia.

Related Post

Daimler, utili compromessi dai dazi. Ma Merce

Daimler, utili compromessi dai dazi. Ma Mercedes resta ...

Tav, vertice di governo si conclude senza acc

Tav, vertice di governo si conclude senza accordo Un in...

Carige: servono 200 milioni di capitale, senz

Carige: servono 200 milioni di capitale, senza rischia ...