Pula – Camping Flumendosa

Non sempre è possibile vivere solo esperienze positive. Qualche volta servono anche le negative.

Siamo a venerdì sera e decido appena staccato di lavorare, di prendere la roulotte e passare due giorni vicino a casa, ma al mare.

Guardo in rete e chiamo a 30km di distanza al Camping Flumendosa di Pula.

Mi rispondono gentilmente che non c’è bisogno di prenotazione. Poi scopro che a me è andata bene, ad un altro camperista meno perchè dopo aver fatto un viaggio, si sente dire che bisognava prenotare e il poveretto è rimasto in libera con un mezzo che aveva problemi ai braccetti.

Comunque, dicevo che ho chiamato e gentilmente mi hanno invitato a passare qualche giorno da loro.

Arrivo, luogo molto bello, ma qualcosa da subito non mi convince a livello di gestione del personale (per carità, cortese, ma qualcosa mi dice che a livello organizzativo non va.)

Dimenticavo, alla reception dico che rimango fino a domenica sera. Nessun problema.

Evitate la pizza e onestamente procuratevi etolitri di Autan per le zanzare.

Bagni puliti, acqua calda, scarico acque grigie e nere.. Deludende il carico delle acque bianche. Piazzole spazione. La mattina, passa il personale a ritirare la spazzatura non differenziata.

Tutto si svolge nel migliore dei modi, ma la domenica mattina scopro alle 09:00 che non posso rimanere oltre le 12.00. Ma secondo voi… dopo che uno arriva e dichiara che rimane fino a domenica sera, questi gli dicono che deve levare l’ancora alle 12.00. Ma uno si prende una roulotte o un camper per andare a casa alle 12.00? Chiedo dove posso lasciare la roulotte e mi fanno le spallucce…. Fortunatamente li vicino c’è un campo privato dove il proprietario mi ha permesso di parcheggiare. Quindi morale della favola, alle 09.00 ho dovuto letteralmente buttare giù mia figlia per evitare di dover tornare a casa per paura di non trovare parcheggio in un luogo dove la domenica in estate la popolazione diventa 100 volte quella della settimana…

Ripetto, luogo bello, personale ottimo, ma evidentemente la gestione qualcosa non va. E onestamente non ho voglia di riprovare un’altra volta a rimanere senza piazzola in estate la domenica mattina.

Guida ai luoghi da visitare in Sardegna con la roulotte o con il camper

Leave a Reply

en English
en Englishfr Frenchde Germanit Italian