Fare trading è semplice e immediato: tutto quello che ci occorre è un collegamento alla rete internet e la registrazione ad una piattaforma di intermediazione.

Una volta caricati i soldi qui si può iniziare a comprare e vendere strumenti finanziari anche complessi, come azioni borsistiche; prodotti derivati; Cfd e altri.

Sembra semplice ma non lo è; proprio come non è immediata la scelta della piattaforma da utilizzare.

Leggendo tra le tante guide presenti in rete emerge che l’aspetto preminente è dato dalla necessità di fare trading in modo sicuro e rapido; quindi senza intoppi tecnici né grane legali.

La piattaforma migliore e sicura deve essere regolamentata dalla Consob o dall’Autorità competente in base al paese di registrazione; un software adeguato in grado di garantire transazioni ‘lisce’, senza che la piattaforma si blocchi di continuo.

Riuscire ad ottenere una sintesi tra questi due fattori vorrebbe dire stare già a buon punto e, quindi, poter iniziare a investire nei principali mercati senza doversi rivolgere a un consulente finanziario.

Un’ipotesi del genere non è più utopia in quanto, oggi, le piattaforme di trading online sono sempre più evolute e tecnicamente perfezionate.

Offrono un livello di operatività elevato e variegato, così da soddisfare le richieste più disparate e consentire di acquistare prodotti finanziari complessi.

Queste piattaforme sono ormai compatibili con i principali sistemi operativi utilizzati dagli utenti e presentano quasi tutte interfacce estremamente intuitive per essere ‘user friendly’.

In linea generale le piattaforme di trading online non hanno costi se si apre un conto; è previsto un canone che varia a seconda dei servizi offerti e della funzionalità del broker. E comunque anche quello delle commissioni richieste è un aspetto da valutare attentamente quando si va a scegliere il broker presso cui aprire un conto.

Altro aspetto ormai coperto da quasi tutti i broker è quello informativo e didattico: dopo la registrazione si ha a disposizione un ambiente nel quale accedere con credenziali personali. E qui si trova quasi sempre materiale didattico da scaricare e informazioni aggiornate in tempo reale sull’andamento dei principali mercati di riferimento.

La maggior parte dei broker della rete consente oggi di aprire account in tempo quasi reale; di navigare e fruire il conto in modo estremamente semplice e intuitivo; e operare in tempo reale sui mercati principali.

Noi consigliamo 24 Option per il trading di opzioni binarie.


0 commenti

Lascia un commento