Il trend degli ultimi anni ha senza alcun dubbio decretato il trading online come uno degli strumenti alternativi per fare investimenti tramite web, semplicemente dedicando un po’ di tempo al giorno per seguire questa attività che può essere collaterale agli impegni lavorativi e e della vita quotidiana.

Si è detto e scritto molto sul trading, ma per chi si avvicina per la prima volta, forse il linguaggio utilizzato deve essere in qualche modo spiegato, con semplicità. In pratica si tratta di uno strumento finanziario che consente di poter operare in borsa acquistando o vendendo titoli o azioni, con effetti e risultati che è possibile verificare nel giro di pochissimo tempo.

Con un investimento piuttosto ridotto, rispetto a quello dei canali tradizionali di tipo bancario, si avrà la possibilità di conoscere i mercati finanziari che oggi risultano essere completamente aperti ad utenti che non posseggono cifre a sei zeri da investire.

Con l’ausilio della giusta piattaforma online autorizzata e il supporto e consiglio tecnico di un broker che il sito metterà a disposizione, si potrà entrare facilmente nel mondo del trading e dei suoi strumenti affini, quali ad esempio il Forex, che si occupa nello specifico di scambio tra valute straniere.

Come funziona veramente il trading?
Anche le banche tradizionali offrono questo tipo di servizi. Il problema è che il loro modus operandi è ancora molto lento e non convertito del tutto al discorso web 2.0. Per questo motivo, basta accedere a un sito con una piattaforma adeguata, per meglio capire come si procede nel discorso relativo a questo tipo di strumento di investimento online.

Si tratta di una piattaforma che consentirà di operare sui mercati con diversi strumenti a disposizione: Forex, opzioni binarie, ETF, derivati. Mediante il meccanismo delle “leve” è possibile ampliare in modo piuttosto semplice l’investimento iniziale.

Con un piccolo investimento di soli 300 euro, è possibile partire e tentare il primo movimento in ottica di brokeraggio con il trading.

Il capitale è a rischio, questo occorre ricordarlo, quindi un pò come succede con i casinò online non conviene avvicinarsi a questi strumenti senza il corretto equilibrio mentale e la dovuta informazione e preparazione tecnica. Una regola su tutto, mai giocare una cifra se non si è capaci di tollerarne la perdita, l’accanimento e l’ostinazione cieca rendono queste attività estremamente stressanti e possono causare frustrazione ma anche picchi di adrenalina, proprio come con il gioco d’azzardo.

Come funziona il forex?
Con il trading è possibile trovarsi a dover gestire due diversi tipi di valute, puntando sul fatto che una delle due andrà meglio dell’altra. Per fare un esempio pratico, prendiamo a modello l’euro in correlazione alla sterlina inglese.

A questo punto non dobbiamo far altro che scommettere puntando sul fatto che una delle due monete avrà una performance migliore rispetto all’altra. Dopo la Brexit, ad esempio, chi ha puntato sull’euro ha ottenuto buoni guadagni, mentre chi sperava in una rimonta della sterlina ha avuto senza dubbio perdite significative.

Almeno nei primissimi giorni, poi le cose sono cambiate… Stessa cosa per quanto riguarda il dollaro statunitense in correlazione allo yen. Sono solo esempi pratici per meglio spiegare e far comprendere come funzionano di fatto i meccanismi di questi strumenti di investimento.

Il trading online sta ottenendo successo per il semplice fatto che richiede un impegno minimo di tempo, quotidiano, e cifre piuttosto contenute da investire.

Disclaimer: I servizi di trading comportano invariabilmente un elevato livello di rischio e possono determinare perdite che eccedono l’investimento iniziale; raccomandiamo ai lettori di accertarsi di avere pienamente compreso i rischi in cui potrebbero incorrere.

Categorie: Appunti

0 commenti

Lascia un commento