Real Google Drive By Google

 

ITA

Se cercavi Google Drive Cloud e sei finito su questa pagina è a causa di un errore che anche i grandi del web possono commettere.

L’errore di cui stiamo parlando si chiama distrazione, negligenza, superficialità.

Quando io progetto un sito, faccio consulenza web, consiglio sempre ai miei clienti l’importanza del domino, paragonando il dominio ad un indirizzo fisico reale.

Se il dominio può avere un utilizzo internazionale, è bene assicurarsi di possedere tutti i domini di primo livello per il nome scelto.

In questo modo ti assicuri l’esclusività del tuo nome online, evitando che gli utenti sbadatamente possano finire sul sito di un rivale in affari.

La legislazione in materia di titolarità dei domini e molto differente a seconda del paese, e della situazione creata.

In alcuni casi si parla di Cybersquatting. Ovvero quelle azioni che portano persone malintenzionate ad acquisire domini di marchi registrati per poi creare un dolo e ricattare il marchio che si è visto sottrarre il dominio che gli avrebbe dovuto spettare di diritto.

I nomi di dominio in molti paesi possono essere registrati secondo il principio “primo arrivato, primo servito”. Questo principio non vale per i domini.it.

Il mio esperimento non vuole essere un’azione mirata a creare dei problemi a Google per il servizio di Cloud. Il mio test vuole sensibilizzare l’argomento dell’importanza dei domini di primo livello e della necessità di rivolgersi sempre ad un consulente web per la progettazione del proprio sito e la sua tutela.

Allo stesso modo trovo stupido parlare di Cybersquatting quando i diretti interessati fanno poco per proteggere i propri interessi.

Ecco cinque passi che ogni azienda dovrebbe fare per tutelare il suo nome in rete:

1. Identificare i marchi e determinare se tali marchi sono registrati.

2. Registrare i domini che incorporano tali marchi (noti come registrazione del dominio difensivo).

3. Identificare i nomi di dominio che corrispondono o altrimenti incorporati tali marchi.

4. Monitorare le registrazioni dei nomi di dominio che incorporano tali marchi.

5. Avere un piano per far rispettare i diritti sui marchi e affrontare il cybersquatting, come le lettere di cessazione e cancellazione, il contenzioso UDRP o ACPA.

Per me Google e i suoi servizi sono uno dei lati migliori del web e non voglio certo essere scorretto nei confronti di Google Drive Cloud. Anzi, la stessa Google dovrebbe essere sollevata dal fatto che il dominio googledrive.cloud sia stato registrato per un esperimento costruttivo a sostegno della tutela del marchio in rete.

 

Real Google Drive By Google

 

EN

If you were looking for Google Drive Cloud and you ended up on this page it is due to an error that even the big ones on the web can commit.

The error we are talking about is called distraction, negligence, superficiality.

When I design a site, I do web consultancy, I always recommend to my clients the importance of domain, comparing the domain to a real physical address.

If the domain can be used internationally, make sure you have all the top-level domains for the chosen name.

This way you ensure the exclusivity of your name online, preventing users from being unintentionally end up on a competitor.

Legislation relating to ownership of domains is very different depending on the country, and the situation created.

In some cases we talk about Cybersquatting. That is, those actions that lead malicious people to acquire domains of registered trademarks and then create a malice and blackmail the brand that was seen to steal the domain that should have been due to him.

Domain names can be registered on a first-come first-served basis.

My experiment does not want to be an action aimed at creating problems for Google for the Cloud service. My test wants to raise awareness of the importance of top-level domains and the need to always contact a web consultant for the design of their site and its protection.

In the same way I find stupid to talk about Cybersquatting when the people involved do little to protect their interests.

Here are five steps that every company should do to protect its name on the net:

1. Identify the brands and determine if these marks are registered.

2. Register the domains that incorporate these trademarks (known as registration of the defensive domain).

3. Identify the domain names that correspond or otherwise incorporate these trademarks.

4. Monitor registrations of domain names that incorporate these trademarks.

5. Have a plan to enforce trademark rights and address cybersquatting, such as termination and cancellation letters, UDRP or ACPA litigation.

For me, Google and its services are one of the best sides of the web and I certainly do not want to be incorrect about Google Drive Cloud. Indeed, Google itself should be raised by the fact that the googledrive.cloud domain has been registered for a constructive experiment to support brand protection on the web.

 

Real Google Drive By Google

 



histats