Oggi il trading online rappresenta un’interessante opportunità di investimento, che può diventare ampiamente remunerativa. Per cominciare è però importante non incappare in alcuni pericolosi errori, come ad esempio fare subito affari senza conoscere le migliore tecniche di trading, o scegliere un broker scarsamente affidabile.

Un libro che non è schierato, racconta bene gli errori tipici del trading online, sopratutto per le Opzioni Binari. Scritto da un trader non professionista racconta il trading di Opzioni Binarie in tutti i suoi aspetti. Il titolo del libro è “prestiti-assicurazioni.it/la-vera-truffa-dietro-le-opzioni-binarie/”>Ecco la vera truffa dietro le Opzioni Binarie”  illustra anche come selezionare un buon broker. Ne cita anche qualcuno ma senza farne troppa promozione. In generale viene spiegato cosa andare a verificare per fare una buona selezione.

La legge italiana prevede che per operare nel nostro paese un broker debba essere autorizzato da almeno un ente di controllo a livello europeo. In Italia l’ente che si preoccupa di controllare e verificare l’operato dei siti di trading online è la Consob.

Gli unici siti di brokeraggio con cui è interessante avere a che fare sono quelli autorizzati, perché l’essere in regola con le vigenti leggi ci garantisce che si tratta di siti affidabili. Purtroppo in rete sono presenti anche siti non autorizzati, che magari non nascondono una truffa diretta, ma con i quali potrebbe diventare complesso trattare.

Provate a considerare la situazione in cui avete guadagnato varie migliaia di euro con il trading online su un sito non autorizzato. Se tale sito non vi versa quanto dovuto non vi potrete appellare al tribunale europeo per avere i vostri soldi e sarete costretti ad andare nella nazione in cui ha sede la società che gestisce il broker, magari alle Cayman o in chissà quale altro stato estero.

Oltre a questo alcuni siti non  ottengono l’autorizzazione proprio perché svolgono attività poco chiare, se non proprio losche. Conviene quindi verificare sempre che il sito che desideriamo scegliere come nostro intermediario sia in regola con le leggi europee.


0 commenti

Lascia un commento