Le opzioni binarie rappresentano uno strumento che, nonostante le accuse di truffa che i detrattori rivolgono loro, godono della stessa dignità del Forex, del mercato azionario, delle commodity etc. A dimostrarlo, tra le altre cose, è l’importanza assunta dagli indicatori opzioni binarie e, più in generale, dall’analisi tecnica. Con questa espressione si intende quella pratica che, attraverso lo studio razionale dei movimenti di prezzo, consente di prevedere come si comporterà un asset nell’immediato futuro oppure in un orizzonte temporale più ampio. In questo particolare contesto, gli indicatori fungono da strumento mediante il quale le analisi vengono svolte.

Gli indicatori opzioni binarie sono ricavati da modelli statistici, i quali a loro volta riassumono i comportamenti degli asset. Il principio di base è quello secondo cui nel mercato la “storia si ripete”. I movimenti dei prezzi vengono inseriti in modelli specifici, la cui reattività (rispetto al presente) viene appunto misurata attraverso gli indicatori.

In estrema sintesi, gli indicatori suggeriscono al trader la relazione dell’asset a un dato modello. Sarà il trader stesso a trarne le conseguenze e a ricavare i segnali necessari alla programmazione di un trade.

Il “suggerimento” avviene mediante la ricezione di un valore, che può essere assoluto o normalizzato. Nel secondo caso, ossia quando il valore in questione oscilla all’interno di un range – compreso generalmente tra 0 e 1 – si parla di “oscillatori”. Le due soglie, in genere, corrispondono alle soglie di ipervenduto e ipercomprato.

Gli indicatori sono frutto di calcoli piuttosto complessi. D’altronde la previsione ha un valore pressoché scientifico, dunque non stupisce che la base sia in qualche modo matematica. Il trader, tuttavia, può usufruire di questi importanti strumenti anche se non possiede conoscenze specifiche. L’importante è conoscere il significato di ciascun valore, cosa implica in termini di trend (il prezzo continuerà nel movimento attuale? Invertirà la sua direzione?).

L’uso degli indicatori nel trading binario risulta piuttosto semplificato in quanto, in genere, sono integrati nelle piattaforme. A eseguire i calcoli necessari e quindi a produrre i valori utili all’analisi sono le piattaforme stesse.

Va tenuto comunque in mente che l’analisi tecnica non assicura la vittoria. Il mercato è un’entità imprevedibile per definizione, dunque non bisogna prendere per oro colato tutto ciò che un indicatore – in termini di informazioni – produce. Certo, sono incredibilmente efficaci nel fornire un orientamento ma l’ultima parola spetta al trader. E’ lui, anche grazie a una conoscenza approfondita del mercato, a dover interpretare i segnali e decidere se dare loro fiducia o meno.


0 commenti

Lascia un commento